ITA ENG

Associazione Culturale “U’mbracchie”, per il recupero e la riqualificazione del centro antico di Fasano (Br)

Puglia Open Days
Museo della Casa alla Fasanese
Dal 4 Luglio al 23 Settembre
Start ore 20,00 to 23,00

Saperi e Sapori
Saperi e Sapori - Via del Balì 12 Fasano (Br)

Newsletter

ATTIVITA’ RECENTI

Saperi & Sapori

Continua l’esperienza Saperi & Sapori, tutti i giorni Domenica escluso dalle 18,30 alle 20,30 in Via del Balì, è possibile vivere delle esperienze uniche legate al nostro territorio, cultura, tradizioni, storia, arte, ma soprattutto i prodotti della nostra terra: vino, olio, conserve, confetture e prodotti da forno, e tutti di aziende agricole selezionate, del nostro territorio.

IMG-20150817-WA0009 IMG-20150817-WA0007 IMG-20150817-WA0006 IMG-20150817-WA0005 IMG-20150817-WA0004 IMG-20150817-WA0002 IMG-20150817-WA0001

Seguiteci:

facebook

Info:  +39 339. 190. 73.09      info@umbracchiefasano.it

Comunicato Stampa 28 Luglio 2015

COMUNICATO STAMPA
Leggiamo della mozione presentata dalla Consigliera comunale Castellaneta che propone l’estendimento del “Piano del colore”, previsto per il centro storico, anche al resto del territorio del comune di Fasano. Ciò per armonizzare ed abbellire il nostro patrimonio edilizio, e dunque, il nostro paesaggio urbano. Totò diceva: “si informi, e prima di
informarsi, chieda in giro!”.
Noi abbiamo chiesto in giro: non esiste alcun “Piano del colore” destinato al centro antico di Fasano. Per tanto, la mozione, mancando di ogni presupposto fattuale, è tecnicamente inutile, salvo attribuirle valore di stimolo al dibattito.
Sono ormai più di cinque lunghi anni che l’associazione scrivente, tra le altre proposte, chiede una puntuale, completa e – per Fasano – “rivoluzionaria” regolamentazione delle modalità di restauro, allattamento ed uso dei materiali nel rifacimento dei prospetti e delle facciate degli edifici pubblici e privati.
Sarebbe sufficiente che la Consigliera Castellaneta passeggi nel centro antico, alzando lo guardo per osservarlo, per comprendere che proprio esso è l’emblema del degrado e dell’anarchia imperanti in tema di restauro e cura dei prospetti! Proprio nel centro antico è misurabile non solo la mancanza di sensibilità di molti privati all’idea di pubblico
decoro, ma addirittura l’assenza di regole.
L’idea di bene pubblico e della bellezza come valore sono agli antipodi della mentalità media del fasanese che, invece, pur di distinguersi e differenziarsi dai propri vicini, realizza brutture indicibili. Sembra che imperi l’obbligo di segnalare e marcare il proprio bene – anche se inserito in un unico ed omogeneo corpo architettonico – finendo per realizzare un
prospetto brutto e disarmonico. Chi si intende di sociologia urbanistica, dice che tale costume è il precipitato del senso individualista e non comunitario, oltre che non identitario di una “comunità”.
Abbiamo avuto estremo imbarazzo nello scegliere alcuni tra i numerosissimi esempi dilaganti di “restauro e armonia” che fanno il nostro paesaggio urbano.
E’ in atto un movimento, seppur lento e disordinato, di riconsiderazione e rivalutazione del nostro centro antico, grazie a concrete azioni poste in essere (scusate la modestia) dalla nostra associazione, da molti privati illuminati e dalla stessa amministrazione comunale. Con riferimento a quest’ultima, e al Sindaco che spesso, non sempre, ha accolto le nostre proposte, segnaliamo con favore l’ordinanza volta ad avviare la (da noi più volte richiesta)
pedonalizzazione del centro antico. Attenderemo la sua applicazione, facendoci promotori di un pubblico confronto per, eventualmente, correggere limiti ed errori. Non capiamo, tuttavia, perché sia stata esclusa la Piazza Mercato Vecchio!
Allora, invitiamo la stessa Consigliera Castellaneta a lavorare con noi per contribuire a realizzare un apparato normativo efficace e completo che possa rappresentare un “Piano del colore e delle tecniche di restauro” da applicare al centro antico ed alle zone urbanizzate del territorio di Fasano. Tuttavia, sempre tenendo ben a mente l’adagio:
“Fare una legge e non farla rispettare, equivale ad autorizzare ciò che si vuole proibire” (Richelieu).

AvrqPab-ri7XQkTpizwTV3WCJzjzI_jwPAZ57ut6Sevi Av8SsMD1YfJezTvUeircD63VOHQGJ-GTmxG7DLorkgwfArYpIqBWv_wzZ35WWJqWWgmZNG2mwtVY_UwS_w8hLyGaApAJphaTDV-1jHTHbEdj8CXkt8txIQxoi9yaVGt3L8ikAoy1UFDqSkXjePsiBRTIhYMUx-jCIenWnWsxwdF_cwitAkPBta5Ep0lFrrg3KOUtMRWcamIMcPkwEz9e0IdWIrXDAkj_PAKr0hWnrolB-EtsOhO7JfwX-_hqFUajp9crFB2eAk1Qeb3tXqCo9CInFvYurPO8qDlqNVZ9Kt4mtek-R30iAhSGRkPC-cytMDtIRPEDhmK6G1OwK1GjVIZ_RZgNMnsJAhG1nZG1IVDRtS7rrUFmL1cjrtgvZCowKvQ2GTRExu3B

Saperi e Sapori

Presentato in Sala di rappresentanza del Palazzo municipale, a Fasano, il calendario di laboratori enogastronomici sulle tipicità fasanesi e sulla storia generale di Fasano “Saperi & Sapori”, messo a punto dal Comune di Fasano in collaborazione con l’associazione culturale “Valerio Gentile”, l’associazione “Ecomuseale di Valle d’Itria – sezione di Fasano”, l’associazione “U’mbracchie” ed il presidio “Slow Food”.

 

saperi e sapori   conferenza stampa

facebook

Presentazione www.sitoarte.it

Venerdì 29 Maggio. A cura de del Circolo della Stampa “Secondo Adamo Nardelli” si è tenuto il convegno “Promozione e valorizzazione della creatività nell’arte visiva” per la presentazione del sito www.sitoarte.it . Sono intervenuti il sindaco di Fasano Dott. Pasquale DI Bari, il presidente del Circolo ella Stampa, Dott Gianfranco Mazzotta e la docente di storia dell’arte, prof.ssa Maria de Mola e l’ideatore dei SitoArte, Luciano Serri.

2015-05-29 19.54.46 2015-05-29 20.17.44 2015-05-29 20.17.52

Il Centro Antico che vorrei

Mercoledì 27 Maggio. Presentato nella Sala di Rappresentanza del Comune di Fasano il risultato del questionario proposto dall’Associazione U’mbracchie in collaborazione con l’Istituto di istruzione secondaria di primo grado “G. Bianco – G. Pascoli” il questionario dal titolo “in Centro antico che Vorrei”, sottoosto ai ragazzi delle seconde classi dell’istituto. All’incontro ha partecipato il sindaco Dott. Pasquale Di Bari, la dirigente scolastica Dott.ssa Marilena Abbatepaolo. Il progetto curato da Alma Di Bari e Tiberio Potenza, ha come obiettivo , un focus su quello che i ragazzi percepiscono e conoscono del centro antico. I risultati delle risposte a volte sorprendenti fanna emergere nel complesso l’idea che i ragazzi conoscono il centro antico, ma che sanno anche che è poco controllato.

downloadIcon Analisi dei risultati

??????????????????????????????? ??????????????????????????????? ???????????????????????????????

“La Settimana Santa breve” Mostra Fotografica di Ninni Pepe

Al “Museo della Casa alla Fasanese”,  la mostra fotografica “La Settimana Santa breve” a cura del fotografo fasanese Ninni Pepe organizzata dal locale club “Inner Wheel” in collaborazione con l’associazione “U’mbracchie” ed il patrocinio del Comune di Fasano.

14 ritratti fotografici di consorelle e confratelli della locale confraternita del Purgatorio.

Il fotografo ha voluto ritrarre ciascun confratello e ciascuna consorella dinanzi ad ognuna delle quattordici “stazioni” della Via Crucis: dipinti risalenti al ‘700 che sono custoditi ed esposti permanentemente al pubblico nella chiesa del Purgatorio.

Apertura dal 29 Marzo al 3 Aprile 2015 dalle 18 alle 20.

La settimana santa breve

"Balconi fioriti" 2014

Progetto “Balconi fioriti – Rifiorisce il centro antico”

Appuntamento per martedì 26 agosto, alle ore 20, al “Museo della Casa alla Fasanese” in piazza Mercato Vecchio per la premiazione del concorso “balconi Fioriti” per l’ano 2014.

Le ttre categorie premiate saranno: Residenti, Commercianti ed Associazioni. Ai primi tre classificati della categoria “Residenti” saranno rispettivamente dati premi in denaro di 50, 100 e 150 euro. Le altre due categorie, invece, riceveranno un trofeo. A ciascun partecipante, inoltre, sarà lasciata una foto ricordo della propria composizione floreale.

Quest’anno la commissione giudicatrice è composta dai rappresentanti della sede fasanese dell’associazione “Ecomuseo di Valle d’Itria” e da alcuni soci “Umbracchie”.

Come è ormai tradizione, la serata di premiazione sarà anche occasione per celebrare il compleanno del “Museo della Casa alla Fasanese” da tre anni aperto gratuitamente al pubblico per custodire la storia, promuovere il territorio e accogliere artisti locali che vogliano mettere in mostra i propri talenti. La casa-museo quest’anno aderisce al programma “Puglia Open Days” dell’agenzia regionale “Pugliapromozione” con le aperture straordinarie ogni sabato sera dalle 20 alle 23.

2014-08-26 20.20.03 2014-08-26 20.20.20 2014-08-26 20.42.52

Le 7 Quarantane

Anche quest’anno tornano nel centro antico di Fasano le 7 Quarantane.

L’idea e quella di far rivivere il centro antico anche di quei momenti che appretngono al passato e di riscoprire tradizioni ormai dimenticate come appunto quella delle quarantane.

Quest’anno grazie alla collaborazione con altre due Associazioni locali, l’ Ecomuseo della Valle d’Itria, presidio di Fasano (che ha realizzato una “vecchia”) e l’Ass. Calliope, subito dopo la Resurrezione, verrà allestito in Largo Seggio un braciere e per completare la tradizione verrà bruciata una “vecchia”, rallegrati dal tipo canto “U Sabate Sande”.

Le Quarantane saranno visibili nel centro storico di Fasano ed esattamente nelle vie del Balì, Mercato vecchio, Guarini, S. Teresa, Fogazzaro, Dragone e Latorre, dal 18 Febbraio al 2 Aprile.

quar IMG_2218_0 IMG_20150401_175728

A Scuola per parlare di Centro Antico

Continua l’impegno dell’ Associazione nel cercare di far vedere il nostro Centro Antico con occhi diversi, anche questa volta abbiamo concentrato i nostri sforzi con i ragazzi della Scuola Media “Bianco – Pascoli”, grazie anche alla disponibilità nel sostenere le nostre iniziative, da parte della dirigenza. Ecco di seguito il programma messo a punto con gli incontri formativi in aula e fra le viuzze del Centro Antico, e l’incontro formativo con alunni e genitori.